Performare il perturbante Una proposta di definizione del fantastico teatrale contemporaneo a partire dall’unheimlich di Freud

Autores/as

  • Monica Cristini University of Verona - Department of Philology Literatur and Linguistic

Resumen

Esiste un teatro di ricerca fantastico? Questo saggio nasce da una lettura del testo Das Unheimliche di Freud per articolarsi in un’analisi delle ultime argomentazioni proposte dalla critica letteraria. L’approccio pluridisciplinare̶rivolto agli studi teatrali, ma anche all’estetica e agli studi dedicati al perturbante emersi in ambito psicoanalitico̶ha per obiettivo la costruzione di una base critica che sia utile riferimento per una riflessione sul teatro contemporaneo di ricerca italiano. Si propone uno studio inedito nel quale la ricerca sul fantastico si interseca con l’analisi semiologica degli elementi costitutivi del teatro postdrammatico, nell’intento di scoprire quali possano essere gli elementi costitutivi di un perturbante-fantastico teatrale.

 

Palabras clave

unheimlich, perturbante, fantastico, teatro di ricerca, postdrammatico, Sigmund Freud, Socìetas Raffaello Sanzio, Fanny & Alexander, Teatro Valdoca

Citas

ALFANO MIGLIETTI, Francesca (1998), «Socìetas Raffaello Sanzio – Conversazione con Claudia e Romeo Castellucci», in Virus (1994-1998), n. 14, disponibile in <http://www.undo.net/it/magazines/933692074> [29/6/2014].

DE ANGELIS, Luigi e LAGANI, Chiara (2010) Fanny & Alexander, O/Z. Atlante di un viaggio teatrale / Atlas of a theatre journey, Ubulibri, Milano.

ANTONELLI, Emanuele (2010), «Considerazioni mimetiche su Il perturbante (Das Unheimliche)», Enthymema, vol. II, pp. 154-170.

BAL, Mieke (2009), «Leggere l’arte?», in A. Pinotti, A. Somaini (ed.), Teorie dell’immagine. Il dibattito contemporaneo, Raffaello Cortina Editore, Milano, pp. 209-240.

BELTING, Hans (2009), «Immagine, medium, corpo. Un nuovo approccio all’iconologia», in A. Pinotti, A. Somaini (ed.), Teorie dell’immagine. Il dibattito contemporaneo, Raffaello Cortina, Milano, pp. 73-98.

BERTO, Graziella (1999), Freud, Heidegger. Lo spaesamento, Bompiani, Milano.

BONGIORNO, Giorgia (2009), «Una luce «senza ristoro d’ombra». La poesia di Mariangela Gualtieri», Italies, n. 13, pp. 445-466, disponibile in [29/06/2014].

<http://dx.doi.org/10.4000/italies.2734 >

BRAIDOTTI, Rosi (2005), Madri, mostri e macchine, Manifesto libri, Roma.

BRESNICK, Adam (1996), «Prosopoetic Compulsion: Reading Uncanny in Freud and Hoffmann», The Germanic Review: Literature, Culture, Theory, vol. 71, n. 2, pp. 114-132.

<http://dx.doi.org/10.1080/00168890.1996.9936560 >

CAILLOIS, R. (1984 [1965]), Nel cuore del fantastico, Feltrinelli, Milano.

CASTELLUCCI, Romeo (2007), «La Tragedia Endogonidia», in Socìetas Raffaello Sanzio (ed.), Tragedia Endogonidia, Raro Video, Eccentriche Visioni, pp. 16-20.

CESERANI, Remo (1996), Il fantastico, il Mulino, Bologna.

DE FALCO, Amelia (2010), Uncanny Subjects. Aging in Contemporary Narrative, The Ohio State University Press, Columbus.

DE MARINIS, Marco (2013), Il teatro dopo l’età d’oro. Novecento e oltre, Bulzoni, Roma.

__________ (2010), «La prospettiva postdrammatica: Novecento e oltre», Prove di drammaturgia, vol. XVI, n. 1, pp. 12-16.

__________ (ed.) (2010), Rappresentazione – Theatrum Philosophicum, Culture Teatrali, n. 18.

DI NATALE, Paola (1995), «La valenza conoscitiva del fantastico», Quaderni del Dipartimento, vol. V, n. 2, pp. 107-139, disponibile in [21/06/2014].

FANNY & ALEXANDER (2014), «O - Z», disponibile in <http://www.fannyalexander.org/archivio/archivio.it> [29/06/2014].

FARNETTI, Monica (2014), «Senza angosce. Riletture del “perturbante” freudiano», disponibile in [29/06/2014].

FOUCAULT, Michel (1970), Le parole e le cose, Rizzoli, Milano.

FREUD, Sigmund (2006), «Il perturbante», in Totem e tabù e altri saggi di antropologia, Newton Compton, Roma.

FUSILLO, Massimo (2004-2007), «Metamorphosis at the window (Stevenson, Kafka, Cronenberg)», in Elephant & Castle, n. 0, disponibile in [29/06/2014].

GUALTIERI, Mariangela (2004), «Paesaggio con fratello rotto», disponibile in <http://www.teatrovaldoca.org/pdf/schede_teatrografia_valdoca_pdf/paesaggio_con_fratello_rotto_scheda_sito.pdf> [29/06/2014].

GUARINO, Raimondo (2001), «L’apocalisse teatrale della Socìetas Raffaello Sanzio», disponibile in <http://www-static.cc.univaq.it/culturateatrale/materiali/Guarino/guarino-indi.php> [29/06/2014].

HILLAERT, Wouter e CROMBEZ, Thomas (2005), «Cruelty in the Theatre of the Socìetas Raffaello Sanzio», intervento al convegno Tragedy, the Tragic, and the Political, tenutosi il 24 marzo 2005 a Leuven, disponibile in <http://homepages.ulb.ac.be/~rgeerts/inlthewet/castelluci.pdf> [29/06/2014].

JACKSON, Rosemary (1986), Il fantastico. La letteratura della trasgressione, Tullio Pironti, Napoli.

JUNG, Carl Gustav (2004), L’io e l’inconscio, Bollati Boringhieri, Torino.

LEHMANN, Hans-Thies (1999), Postdramatisches Theater, Verlag der Autoren, Frankfurt am Main.

MANGO, Lorenzo (2010), «Il problema del dramma nell’epoca del postdrammatico», Prove di drammaturgia, vol. XVI, n. 1, pp. 39-44.

_______ (2003), La scrittura scenica. Un codice e le sue pratiche nel teatro del Novecento, Bulzoni, Roma.

MANIERI, Flavio (2006), Psicoanalisi e antropologia nella genesi dello studio freudiano sulla cultura, (1968) prefazione a Freud, Totem e tabù, Newton Compton, Roma, pp. 8-45.

MANZELLA, Gianni (2014), «Kaddish per quattro creazioni della Socìetas Raffaello Sanzio», in Doppiozero, disponibile in <http://www.doppiozero.com/materiali/speciali/lettere-romeo-castellucci-io-ricordo> [29/06/2014].

PASQUALICCHIO, Nicola (2013a), La meraviglia e la paura. Il fantastico nel teatro europeo (1750-1950), Bulzoni, Roma.

_____________ (2013b), «Case di morti. L’interno domestico come spazio perturbante tra il teatro antico e la drammaturgia di Maeterlinck e Strindberg», in Brumal, vol. I, n. 1, pp. 79-101, disponibile in <http://revistes.uab.cat/brumal/issue/view/v1-n1-2013> [30/06/2014].

PONTE DI PINO, Oliviero (2006), «Il segno e il sangue: Paesaggio con fratello rotto. Una nota sulla trilogia del Teatro Valdoca», ateatro. webzine di cultura teatrale, n. 104, disponibile in <http://www.ateatro.it/webzine/2006/10/15/il-segno-e-il-sangue-paesaggio-con-fratello-rotto> [29/06/2014].

___________ (2003), «Tragedia Endogonidia R.#7. Il ciclo della Socìetas Raffaello Sanzio fa tappa a Roma», ateatro. webzine di cultura teatrale, n. 060, disponibile in <http://www.ateatro.it/webzine/?s=tragedia%20endogonidia%20R#07> [29/06/2014].

RABKIN, Eric S. (2007), «Metamorphosis, the Mechanisms of Repression, and the Evolution of the Unconscious in European Literature», in RiLUnE, n. 6, pp. 45-60.

RANK, Otto (2001), Il doppio. Uno studio psicoanalitico, Se SrL, Milano.

RIDOUT, Nicholas (2006), «Make-believe. Socìetas raffaelo Sanzio do theatre», in Joe Kelleher, Nicholas Ridout (ed.), Contemporary Theatres in Europe. A critical companion, Routledge, London and New York.

<http://dx.doi.org/10.4324/9780203391297_chapter_12 >

RIMONDI, Giorgio (2001), «Il fantastico come sintomo», in Accademia Roveretiana degli Agiati. Atti, VIII serie, vol. I, pp. 285-297.

SÁNCHEZ-BIOSCA, Vicente (1999), «Metamorphosis as Fantasy of the Hybrid», in Rita de Grandis, Zilà Bernd (ed.), Unforeseable Americas: Questioning Cultural Hybridity in the Americas, Critical Studies, n. 13, Amsterdam/Atlanta, pp. 283-300.

SOCÌETAS RAFFAELLO SANZIO (2007), Tragedia Endogonidia, Raro Video, Eccentriche Visioni.

THROOP, Jason C. (2005), «Hypocognition, a “Sense of the Uncanny”, and the Anthropology of Ambiguity: Reflections on Robert I. Levy’s Contribution to Theories of Experience in Anthropology», ETHOS, vol. 33, n. 4, pp. 499-511.

TODOROV, Tzvetan (2007 [1970]), La letteratura fantastica, Garzanti, Milano.

VELLA, Alexei (2011), It Lacks A Human Corpse, a Thesis Exhibition and Suporting Paper presented to the Ontario College of Art and Design University, Canada, disponibile in <http://www.alexeivella.com/wp-content/uploads/2014/01/vella_alexei_thesis_ilahc_site.pdf> [30/06/2014].

VERGINE, Lea e VERZOTTI, Giorgio (2004), Il Bello e le bestie. Metamorfosi, artifici e ibridi dal mito all’immaginario scientifico, SKIRA, Milano.

ZANGRANDI, Silvia (2011), Cose dell’altro mondo. Percorsi nella letteratura fantastica italiana del Novecento, ArchetipoLibri, Bologna.

Biografía del autor/a

Monica Cristini, University of Verona - Department of Philology Literatur and Linguistic

Dottore di Ricerca in Studi Teatrali e Cinematografici (Università di Bologna), Monica Cristini è cultore della materia presso il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Verona. Collabora con Marco De Marinis presso il DAMS di Bologna, dove è membro del gruppo di ricerca afferente a “Culture Teatrali” e della redazione della rivista. Studiosa del Novecento Teatrale, ed esperta di Rudolf Steiner, attualmente si sta occupando di Michael Chekhov e del suo metodo per l’attore e di Gordon Craig in Italia. Collabora con il gruppo di ricerca ‘Teatro e Fantastico’ (diretto da Nicola Pasqualicchio presso il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Verona), con un approfondimento sul perturbante nel più recente teatro di ricerca italiano. Tra i suoi ultimi lavori si segnala la monografia Rudolf Steiner e il teatro. Euritmia: una via antroposofica alla scena contemporanea, Roma, Bulzoni 2008; Spiritualità e teatro: elementi antroposofici per la Tecnica dell’attore in «Culture Teatrali», No 23, 2014, pp. 77- 86; Fantastico o metafisico? Faust dalla ricezione ottocentesca alla messa in scena di Steiner in N. Pasqualicchio (ed.), La meraviglia e la paura (1750-1950), Roma, Bulzoni, 2013, pp. 239-259. The theatre and the marionette of Gordon Craig in the letters to Danilo Lebrecht. Their first year of correspondence, in (C. Guidicelli, ed.) Surmarionettes et mannequins: Craig, Kantor et leurs héritages contemporains, L’Entretemps, Lavérune  2013, pp.63-76; Rudolf Steiner al lavoro con l’attore: immaginazione creativa come chiave dello studio del personaggio, in «Acting Archives Review», II, n.4, 2012, pp. 36-67.

Publicado

16-12-2014

Cómo citar

Cristini, M. (2014). Performare il perturbante Una proposta di definizione del fantastico teatrale contemporaneo a partire dall’unheimlich di Freud. rumal. evista e investigación obre o Fantástico, 2(2), 33–63. https://doi.org/10.5565/rev/brumal.123

Descargas

Los datos de descargas todavía no están disponibles.